belgrado

Belgrado non ha la bellezza classica di altre capitali, ha il fascino di chi la vita l'ha vissuta appieno. Una delle città più antiche d'Europa, situata tra i fiumi Sava e Danubio, ha visto passare sopra i suoi ponti romani e bizantini, bulgari e ottomani. Dopo i travagliati anni '90 passa da essere capitale jugoslava a capitale serba, diventando il principale centro economico, culturale e finanziario di tutta la nazione.

Abbiamo girato in lungo e in largo per questa città ai nostri occhi diversa da qualsiasi altro posto visto, passando dal centro storico con i locali alla moda ai quartieri periferici con la reputazione da far impallidire le più malfamate banlieue parigine. Dalla chiesa ortodossa più grande del mondo al mitico stadio della Stella Rossa, teatro famosissimo di numerose battaglie non solo calcistiche, rimanendo ad ogni angolo e ad ogni via affascinati dal suo carattere onesto e schietto.

Se fossimo nella giunta comunale di Belgrado, parafrasando il titolo di un celebre libro di memorie del grande Neruda, all'ingresso della città avremmo certamente fatto installare un grande cartello con la scritta a caratteri cubitali (e in cirillico):

“Belgrado, confesso che ho vissuto”

vuoi contribuire al nostro viaggio?