°Siate responsabili.

Nella vita come nei viaggi. Sempre più sui social si vedono ragazzi che spinti da un qualche desiderio riempiono uno zaino di vestiti e partono per il mondo senza una data precisa di ritorno. Bello, davvero! Non è assolutamente facile e ci vuole coraggio a prendere una decisione del genere. Lasciare gli amici, la famiglia, in alcuni casi il lavoro non è affatto semplice, anzi è estremamente difficile. Senza polemica però, ma con tutta onestà, questo non farà mai di voi dei Viaggiatori.

Viaggiatori si può anche non nascere, ma lo si può diventare.

Viaggiatori si diventa quando non si sa dove si va ma si sa perfettamente da dove si viene. Si diventa se si accetta di essere un minuscolo puntino in questo casino chiamato mondo. Se si visitano i paesi con curiosità e umiltà, se si conosce la storia, se ci si informa degli usi e costumi, della situazione politica e di quella economica. Viaggiatori si diventa se si rispetta chiunque si incontri lungo il cammino, senza giudicare, senza criticare, senza preconcetti. Viaggiatori si diventa rispettando la natura, con uno stile di vita attento che impatti il meno possibile sull'ambiente che ci ospita. Viaggiatori si diventa lasciandosi ispirare dai libri, dalle grandi personalità, dalla vita di quei personaggi che realmente possono insegnarci qualcosa, non da altro. Viaggiatori si diventa quando si impara ad essere responsabili ed onesti, prima di tutto con se stessi, in secondo luogo con gli altri. Perchè in questa fantastica epoca dove tutto quello che si fa e che si vive può essere raccontato in presa diretta, viaggiare significa anche avere una responsabilità nei confronti di chi ti segue, di chi è a casa e legge i tuoi racconti guardando le tue foto. La vita è complessa, il mondo è complesso, raccontarlo è difficile se non impossibile. Non tutti possono farlo, anzi sono pochissimi quelli che possono permetterselo. Ma se lo si fa con onestà e sincerità, con rispetto e passione, anche il più banale dei racconti può diventare interessante, non fosse altro per il fatto di essere autentico. Ma semplificare, banalizzare, fuorviare, inventare, distorcere la realtà dando un'immagine non vera di un determinato posto o in alcuni casi inventare addirittura un'emozione per un non bene precisato motivo fa di te un disonesto, un cialtrone, un ridicolo.
Ma, soprattutto, non fa di te un Viaggiatore.

°Siate più di voi stessi.

Imparare, migliorare, non lasciarsi andare mai nemmeno per un secondo allo scorrere impietoso del tempo. Vivere il momento con etica e responsabilità, con onestà, partecipando alla vita collettiva in qualunque parte del mondo si è. Attingere come una spugna da tutto ciò che ci circonda, avere la maturità di accettare e di trarre spunto non solo dalla bellezza delle cose ma anche dai fatti negativi che inevitabilmente si presenteranno. Impegnarsi nel quotidiano a crescere come individui. Questo sarà il nostro buon proposito per il 2020, ed è un augurio che facciamo a tutti.

vuoi contribuire al nostro viaggio?