Siamo fieri e orgogliosi di poter annunciare che il progetto #littleoasis partito il 22 Marzo è ufficialmente terminato.

La casa è pronta!!

Ieri, insieme a Nicola Regina e Carmen Ruiz Garrido del Viva La Vida Family abbiamo consegnato simbolicamente le chiavi di ingresso a Chet e a sua moglie Contì, tra la felicità e la commozione generale nel vedere realizzato qualcosa che fino a qualche mese fa sembrava impossibile solo a pensarlo. Finalmente e con grande gioia possiamo dirvi che le loro cinque splendide bambine potranno crescere in una casa tutta loro, confortevole e dignitosa, senza la paura di ritrovarsi su una strada da un momento all'altro.

E' riduttivo e forse inutile descrivere a parole l'emozione che si prova nel vedere brillare gli occhi di una giovane coppia che probabilmente mai nella vita avrebbe immaginato di riuscire ad avere una casa di proprietà. Una famiglia che guadagna 5 dollari al giorno, con cinque bambine che vanno dai quattro mesi ai nove anni sarebbe stata costretta, per forza di cose, a continuare a vivere ospite in una baracca fatiscente e in una situazione igienico sanitaria disumana, con gravi rischi per la salute soprattutto per le più piccoline. Grazie all'aiuto di tutti voi siamo riusciti a ribaltare il destino di questa gente, dimostrando ancora una volta che basta davvero poco perchè le cose migliorino.

Un po' di numeri: casa + bagno (materiale, manodopera, insomma tutto) + filtro potabilizzatore acqua + bicicletta per Srey Toch (la secondogenita).

Costo totale: 1600 euro. Come da preventivo iniziale.

Non è tutto. Nonostante questa grande (o piccola) cifra, dipende dai punti di vista, sia stata raggiunta in pochi giorni, avete continuato a donare.

Tutti quanti essenzialmente ci avete scritto questo: “ho visto quello che fa l'associazione, ho visto che è una cosa seria, spero che il mio contributo faccia felice anche solo un bambino di questa comunità”.

La cifra totale che abbiamo raccolto è stata di 2774 euro.

Quindi 1174 euro (la differenza tra il totale e la casa) rimarranno nelle mani del Viva La Vida Family che con professionalità e competenza saprà destinarli ad altri progetti e ad altre iniziative, sempre al fine di migliorare la vita in questa parte di mondo.

Grazie è forse la parola più banale da usare in questi casi, ma è probabilmente l'unica che riesca a racchiudere in sei lettere un sentimento di sincera riconoscenza e profonda gratitudine.

Una grande donna non molti anni fa scriveva questo: “Sappiamo bene che ciò che facciamo non è che una goccia nell'oceano. Ma se questa goccia non ci fosse, all'oceano mancherebbe”.

Non siete delle persone buoniste, siete delle brave persone.

Siatene orgogliosi.

vuoi contribuire al nostro viaggio?