kerala

Il Kerala è uno Stato della costa sud-occidentale indiana, una lunga striscia di terra che si affaccia sull'Oceano. L'esatta origine del nome "Kerala" è motivo di discussione per gli storici, ma secondo la teoria più accreditata la parola deriverebbe da "kera", l'albero della noce di cocco (e non si fa fatica a crederci).

Verdi pianure si alternano a imponenti montagne, ma la zona più particolare e ricca di interessa è senza dubbio quella che si estende nei pressi di Kochi. Un vastissimo sistema di canali, fiumi e lagune formano le così dette "backwaters", un labirinto di acqua dolce che si snoda lungo la foresta pluviale.

Come nel resto del Paese la religione più diffusa è l'induismo, ma in quest'area sia l'islam che il cristianesimo godono di una certa popolarità creando un mix culturale davvero particolare, che convive pacificamente.

Primo Stato al mondo ad aver eletto un primo ministro comunista democraticamente nel 1956, il Kerala vanta un tasso di alfabetizzazione del 91% (il più alto dell'India) e il più basso tasso di corruzione dell'intero Paese. Usando un termine prettamente occidentale si potrebbe dire che il Kerala è la "roccaforte rossa" dell'India, a differenza della maggioranza del Paese dove il partito nazionalista e di difesa dell'identità indù la fa da padrone..*ma queste sono solo altre storie che non fanno che confermare l'infinita complessità di questo immenso, straordinario, stupefacente, sconvolgente continente indiano!

vuoi contribuire al nostro viaggio?