Siamo in giro da quasi sei mesi ormai e in tutto questo tempo abbiamo attraversato paesi magnifici e scoperto culture affascinanti, incontrato tantissime persone e visto paesaggi mozzafiato. Il nostro desiderio però è sempre stato quello di renderci utili, di fare qualcosa per aiutare in modo concreto delle persone che vivono davvero in condizioni difficili.

Grazie al Viva La Vida Family stiamo coronando il nostro sogno.

Ci troviamo nel cuore della Cambogia, in un piccolo villaggio che si chiama Phnum Thmey, in una zona con delle enormi difficoltà.

Giornalmente siamo impegnati in numerose attività con i bambini che vanno dalla pulizia e riciclo della plastica alle attività sportive, dalle lezioni nell'aula computer alle letture didattiche. Più passano i giorni e più capiamo che questa associazione è qualcosa di veramente serio.

Il centro oltre ad occuparsi della crescita e dell'educazione di centinaia di ragazzi, è attento alle problematiche dell'intero villaggio. C'è un costante dialogo con le famiglie, si cerca di capire chi è più in difficoltà e si studia il miglior modo possibile per aiutarle, stando attenti però a non rompere i delicati equilibri esistenti. Questo specifico progetto si chiama #littleoasis ed è nato con l'obiettivo di supportare in modo concreto le famiglie più bisognose del villaggio, tramite supporto sanitario, consegna di beni di prima necessità e in diversi casi costruzione o ricostruzione di case e bagni.

Tra qualche giorno andremo via e vorremmo davvero lasciare qualcosa di tangibile a questa gente che nonostante i mille problemi ci ha accolto con il sorriso.

Quanto costa costruire una casa in stile tradizionale con bagno? 1300 euro

Oltre che con la nostra presenza abbiamo deciso di supportare viva la vida family creando un tasto donazioni nel nostro blog www.clandestiniinviaggio.com e grazie al vostro prezioso contributo ad oggi abbiamo raggiunto la cifra di 500 euro. Mancano 800 euro per cambiare la vita ad un'intera famiglia. Una famiglia composta da marito, moglie e cinque figlie che guadagnando 4 euro al giorno è costretta a vivere ospite in un alloggio non adeguato, con il rischio di essere sfrattata da un momento all'altro.

Tutti i giorni le due bambine più grandi si presentano al centro e a noi si stringe il cuore pensare alle condizioni in cui vivono.

Con soli 800 euro in più potremmo costruire loro una nuova casa, confortevole e dignitosa, in cui potranno giocare e crescere insieme alle sorelline più piccole.

Aiutataci, basta davvero poco, insieme possiamo farcela.

vuoi contribuire al nostro viaggio?