riga

La Lettonia, una piccola nazione di 2milioni di abitanti, di cui quasi la metà si concentra nella capitale che si affaccia sul mar Baltico: Riga.
Due giorni alla scoperta di questa vivace città, tra il centro storico con le sue vie di ciottolato e i bei parchi decorati da giardini in fiore. Il monumento più rappresentativo è il "monumento alla Libertà". Eretto nel 1935, risparmiato e lasciato intatto dai sovietici. La statua raffigura una donna (Milda) che simboleggia la Libertà. Sul capo tre stelle d'oro che rappresentano le tre regioni della Lettonia. Ancora oggi i residenti lasciano fiori ai suoi piedi.
Bello. Ci piace.
Stamattina visita del mercato centrale (con relativo pranzo a 4,35euro in due). I mercati a nostro avviso sono l'anima delle città e quello di Riga ha una bell'anima, vivace e vissuta.
Aspettiamo con ansia in una stazione di servizio con i Queen di sottofondo il bus notturno che ci porterà alla prima città russa: San Pietroburgo. Altra nottata non proprio da 5stelle. Ma chissenefrega. Bisogna godersi tutto. Anche le piccole "scomodità" fanno parte del viaggio: il NOSTRO.

vuoi contribuire al nostro viaggio?