varsavia

Oltre 20.000 poliziotti, vigili del fuoco, guardie frontaliere e carcerarie si sono riunite ieri a Varsavia per denunciare condizioni di lavoro indegne e per chiedere aumenti salariali in quella che i giornali hanno descritto come la più grande manifestazione di protesta nella storia delle forze dell’ordine in Polonia.
Protesta legittima.
Oggi invece tra le altre cose abbiamo visitato quello che un tempo è stato il ghetto ebraico più grande d'Europa dove i nazisti, nel loro folle progetto, hanno letteralmente murato circa 500.000 persone, uccidendone subito una parte ed esportando nei campi di concentramento la restante, con esiti identici. Nel '43 a poco è valso il tentativo di insurrezione da parte di alcuni valorosi. Dopo la guerra la ricostruzione sovietica ha "regalato" al quartiere dei bruttissimi palazzoni e di quei tempi per fortuna è rimasto poco o niente.
Ma mai dimenticare.
La memoria deve rimanere sempre viva.

vuoi contribuire al nostro viaggio?